Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità: chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Torna a » Gli Scultori 2017

Print this page

Corrado Clerici

CORRADO CLERICI vive e lavora a Forni di Sopra (UD), nella regione alpina della Carnia, tra le Dolomiti friulane nell'alta Val Tagliamento. Le vette dentellate fanno da cornice alla sua baita immersa nella natura: è qui che lo scultore trova la sua ispirazione.
La sua passione lo porta, dopo gli studi tecnici, a seguire corsi di disegno artistico e a frequentare un bravo maestro intagliatore locale.
Dopo le prime opere in gesso, spinto da uno scultore della Val Gardena, ha iniziato a lavorare come modellista intagliatore.
Il posto incantato, il fascino e il colore del legno e l'amore per le tradizioni spingono Corrado a scolpire nel prato davanti alla sua baita gli “Sbilf,” i folletti della montagna protagonisti di molte leggende della Carnia.
Sono i folletti dei boschi alti poco più di un pollice, vivaci e irrequieti, eternamente fanciulli amano i giochi, la danza e la musica; hanno un carattere mutevole non sono cattivi solo a volte un po' dispettosi.
Vivono nel sottobosco nei tronchi degli alberi, sono generalmente invisibili ma possono manifestarsi ai bambini e alle persone buone e, sfruttando i loro poteri, distribuire la buona sorte.
Gli “Sbilf” sono la rappresentazione del rispetto che gli antenati avevano nei confronti della natura che invitava a “non tagliare mai un albero senza un motivo.”
Lo scultore ha partecipato a numerose mostre e a circa un centinaio di Simposi nazionali e internazionali. Ha ottenuto premi e oltre al legno ha scolpito anche neve, ghiaccio e pietra. L'esposizione permanente delle sue opere è nel suo atelier.

Condividi su
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube