Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità: chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Torna a » Gli Scultori 2017

Print this page

Roberto Merotto

ROBERTO MEROTTO vive a Falzè di Piave (TV) ed è docente di arte presso alcune scuole secondarie della zona.
Ha iniziato il suo percorso artistico alle elementari disegnando fumetti e caricature. Al Liceo Artistico ha iniziato a lavorare con la creta e con il gesso e all'Accademia con il bronzo.
Ma il legno è la sua materia preferita, predilige usare legni duri con carattere che gli danno soddisfazione dal punto di vista plastico.
Ama il legno, toccarlo, odorarlo e lavorarlo: si sente l'artefice perchè è l'idea dello scultore che prevale sulla forma della materia che è al suo servizio per realizzare il suo progetto. E' lo scultore che la gestisce e la domina.
Le sue opere nascono sempre da un disegno e mandano dei messaggi a chi si avvicina ad esse.
La scultura esprime tanti sentimenti: è come un libro dove si parla di gioia, amore, sofferenza, tristezza.
Nella ricerca espressiva dell'artista domina, in forme eleganti, la figura femminile ad esprimere i temi della fecondità e della maternità. Ma lo scultore rappresenta anche tradizioni popolari legate alla sua terra, temi storici e mitologici ma anche grandi tragedie come quella del Vajont.
Ora si sta cimentando con nuovi soggetti, figure in continuo equilibrio mentre compiono le loro attività ma sempre in bilico, in posizione precaria con il rischio di cadere proprio come succede nella vita reale.
Roberto ha partecipato e partecipa a numerosi Simposi e ha esposto in mostre personali e collettive in Italia Austria e Giappone.

Condividi su
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube