Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità: chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Torna a » Gli Scultori 2018

Alessio De Marco

ALESSIO DE MARCO proviene dai piedi delle Dolomiti, le splendide montagne patrimonio dell'UNESCO, tra i monti Pelmo e Civetta, dove c'è una terra di antiche tradizioni e dove la natura è ancora la vera protagonista: la Val di Zoldo. Raccolto in una conca soleggiata, il paesino di Brusadaz: prati, pascoli, alberi, siepi, cespugli modellano il paesaggio e i numerosi “tabià” presenti nell'abitato testimoniano l'antica vocazione rurale del luogo. Ma il progressivo abbandono delle attività agricole ha fatto si che i boschi prendessero il sopravvento senza nulla togliere alla bellezze naturali di questi luoghi.
In una giornata umida, piovigginosa con le nuvole basse che, come un velo, coprono le meravigliose montagne incontriamo Alessio nella falegnameria della sua famiglia dove, tra il profumo del legno e il rumore delle macchine, ci parla di sé.
La sua passione per la scultura, che è comunque una tradizione di famiglia, è nata molto presto: a otto anni ha scolpito a scuola la prima maschera di legno per il concorso legato alla festa del Carnevale. La realizzazione di maschere è una tradizione molto radicata nella zona e risale ai tempi antichi.
Successivamente Alessio ha frequentato la Scuola d'Arte in Val di Fassa e, a quattordici anni, con la scuola, ha partecipato al primo simposio; continuerà poi da solo il suo percorso.
Ora si divide tra il lavoro in falegnameria e la scultura.
Segue un filone figurativo, a volte unito all'astratto e continua a sperimentare nella ricerca di nuove tecniche.
Segue anche i bambini dai 6 ai 14 anni e li ha preparati per partecipare al concorso annuale delle maschere.
A conclusione della nostra visita ammiriamo le sue sculture e le maschere antiche realizzate dal nonno e dal bisnonno.

Condividi su
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube

Testi a cura di Floriana Zavattaro
Traduzioni di Lara Fagnola
Immagini di Riccardo, Jacopo, Ennio, River e per gentile concessione degli artisti
© 2014-2018 MB - Template by joomfreak