Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità: chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Torna a » Gli Scultori 2018

padre Gianni Bordin

PADRE GIANNI BORDIN è un frate cappuccino originario di Andria e vive in convento a Rovigo, dove incontrarlo è sempre un'esperienza emozionante e ricca di sorprese.
Nel suo laboratorio, situato in un capanno nel giardino, tra trucioli e profumo del legno si scoprono le sculture ma, nella sequenza delle numerose stanze del convento, sugli scaffali delle librerie e nei molteplici cassetti dei mobili sono custoditi album, raccoglitori che nascondono in un caleidoscopio di colori, luci e gioia una notevole produzione di disegni.
Padre Gianni ha sempre avuto il desiderio di curiosare nel mondo dell'artigianato e dell'arte figurativa e, ad un certo punto, ha scoperto l'essenza del legno. Si ritiene fortunato perché nel suo percorso ha incontrato qualcuno che l'ha seguito e incoraggiato.
Perciò, accanto alla sua vocazione principale, ama scolpire, soprattutto nei simposi perché il lavorare insieme ad altri scultori crea un momento di amicizia, di confronto e di educazione reciproca. Inoltre ha la possibilità di cimentarsi nella realizzazione di opere importanti anche a livello di dimensioni.
Le sue sculture, anche quelle a tema non strettamente religioso, rappresentano persone che, nelle loro sembianze esprimono sempre dialoghi d'amore, di poesia, di intenso rapporto e invitano a vivere situazioni di “amore” con la A maiuscola ad un livello di intensa spiritualità.

Condividi su
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube

Testi a cura di Floriana Zavattaro
Traduzioni di Lara Fagnola
Immagini di Riccardo, Jacopo, Ennio, River e per gentile concessione degli artisti
© 2014-2019 MB - Template by joomfreak